Vintage Mappa Trasparenza
Diari di Viaggio
raccontati per immagini e mappe

Paesi e luoghi lontani, con i loro climi e i loro ecosistemi, tormentati da vulcani e deserti. Abitati da animali e uomini di oggi e da quelli di una volta.

Obiettivi

Volare con immagini e mappe trasformando l'aula in un deserto, un ghiacciaio o un isola vulcanica in mezzo al mare.

Approfondire la geografia, la geologia e la biologia di questi luoghi, scoprire come ci è arrivato l'uomo e come si è adattato a viverci. Capire come il clima forma gli ambienti e gli ecosistemi e come piante e animali si adattano per sopravvivere.

Descrizione

Ogni incontro in classe, della durata di un'ora, prevede la proiezione di immagini e video del luogo scelto. Un racconto multidisciplinare che include geografia, storia e biologia senza dimenticare le curiosità e aneddoti particolari. Il tutto con un linguaggio adeguato al grado scolastico.

Un percorso per toccare tutte o quasi le fasce climatiche del nostro Pianeta.

MADEIRA
MADAGASCAR

ISLANDA

Leggende vichinghe e vulcani dai nomi impronunciabili

Chissà cosa pensò Ingólfur Arnarson appena sbarcò dal suo Knarr su quella "terraferma" in mezzo all'Atlantico.

Di sicuro non sospettava che sotto le fondamenta di Reykjavik ribollissero camere magmatiche pronte ad eruttare colate di lava enormi, tanto era preso a difendersi dal freddo e ad inseguire trichechi.

4744.jpg
 
 

ALASKA

L'ultima frontiera, la corsa all'oro, terra di aquile e kayak

In Alaska tutto è più grande!

Più larghe le valli, più alte le montagne, più selvaggi i boschi e più grossi gli hamburger.

Un territorio sconfinato confinato lassù, un ponte con la Russia che nessuno voleva controllare. Ricco di fauna, flora e risorse minerarie. Abitato da Indiani coraggiosi, tenaci e testardi.

02_acquila (3).JPG
 

PATAGONIA

Più a Sud di così solo i pinguini!

Il freddo c'è anche al sud, in quel cono di Sud-America che divide il Pacifico dall'Atlantico. La "Terra dei fuochi" doppiata da Magellano, ammantata da boschi di Faggio australe e abitata dagli Yamanà, indigeni provenienti dall'Alaska che vivevano nudi di caccia e raccolta.

_MG_0640_edited.jpg

MAROCCO

Pianure verdi, montagne innevate ma soprattutto il Sahara

I geografi arabi chiamavano questa terra "Al-Maghreb al-Aqṣā", l'estremo Maghreb. Un Paese incredibilmente ricco di paesaggi, storia e natura. Montagne oltre i 4k, pianure agricole, coste pescose e deserto.

Fauna, flora e tribù Berbere si sono adattate all'estrema aridità e alle forti escursioni termiche crescendo rigogliose anche dove sembra impossibile!

01_Panorami (1).JPG
 

OMAN

Dove comincia il quarto vuoto

Deserto a perdita d'occhio e stagione monsonica, villaggi di pescatori e allevatori di dromedari.

Qui comincia il Rub' al-Khali, il più esteso erg del pianeta che ricopre la maggior parte della penisola Arabica.

Dagli antichi resti di "Ubar" partivano le carovane della via dell'incenso che scambiavano spezie con la vicina India e il resto del Mondo.

01_Panorami (4).JPG
 

info@unacasasullalbero.net

Mobile e WhatsApp 3517024219

© 2023 by Una Casa sull'Albero.